Gli imprenditori della Confapi più attenti all’ambiente ed alla gestione degli impianti fotovoltaici

[themoneytizer id=17589-1]

Gli imprenditori della Confapi più attenti all’ambiente ed alla gestione degli impianti fotovoltaici

ANCONA –  Una transizione energetica verso un modello sostenibile. Ecco il tema del tour “Italia Loves Solar energy” in programma in alcune città Italia, che ha fatto tappa anche ad Ancona, con l’obiettivo di tenere viva l’attenzione sul tema della gestione degli impianti fotovoltaici. La transizione porta con sé inevitabili cambiamenti nel settore e nuove sfide sia agli addetti ai lavori che ai proprietari di impianti. “Da un lato c’è la necessità di sviluppare la capacità di progettare l’autoconsumo dell’energia sia da un punto di vista tecnico che finanziario – ha detto Michele Mencarelli, vice presidente di Confapi Ancona che ha introdotto i lavori – dall’altro quella di adottare abitudini di produzione e consumo energetico più consapevoli”. I temi al centro dell’incontro hanno riguardato gli aspetti della fiscalità del fotovoltaico, l’integrazione tecnologica con sistemi di accumulo, pompe di calore e infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici, nuovi modelli di produzione e consumo dell’energia, le nuove opportunità per condomini e pubblica amministrazione, la gestione, manutenzione e controllo degli impianti FV; l’evoluzione delle tariffe elettriche domestiche e non, l’accumulo termico per massimizzare l’autoconsumo.

“Confapi Ancona, nell’interpretare il suo ruolo di associazione di imprenditori con l’obiettivo di fare lobby e favorire lo sviluppo di opportunità di fare impresa – ha aggiunto il presidente Giorgio Giorgetti – ha sostenuto l’organizzazione dell’evento a cura dell’Ordine degli Ingegneri di Ancona, con il patrocinio della Regione Marche, ritenendo il tema di grande interesse per gli associati e non solo. La buona partecipazione conferma la bontà dell’intuizione”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it