Con Divinissimo, al Teatro Sperimentale di Pesaro, un grande omaggio a Raffaello Sanzio

Con Divinissimo, al Teatro Sperimentale di Pesaro, un grande omaggio a Raffaello Sanzio

Con Divinissimo, al Teatro Sperimentale di Pesaro, un grande omaggio a Raffaello Sanzio Con Divinissimo, al Teatro Sperimentale di Pesaro, un grande omaggio a Raffaello Sanzio Con Divinissimo, al Teatro Sperimentale di Pesaro, un grande omaggio a Raffaello Sanzio

di PAOLO MONTANARI

PESARO – Il Gad per le sue caratteristiche non è costituito solo da opere in concorso ma anche da pieces teatrali fuori concorso che arricchiscono il già nutrito programma del Festival. E’ il caso di Divinissimo presentato dal Centro Teatrale Universitario Cesare Questa dell’Università di Urbino, al teatro Sperimentale di Pesaro, per la regia e drammaturgia di Michele Pagliaroni. Lo spettacolo ha rispettato nella sua media durata, dei dati storici riguardanti la realizzazione degli affreschi di Raffaello alla Farnesina, la celebre Loggia di Psiche.

Dunque un connubio di realtà storica e finzione in una commedia dove la comicità fa da padrona, e prevale l’ilarità della commedia dell’arte italiana. I pittori pasticcioni, due amanti improbabili e l’ombra anche inquieta del Dvinissimo, quel Raffaello Sanzio  conteso da tutti in una Roma all’insegna della trasformazione sociale, morale e religiosa.

(Le foto sono di Marta Fossa)

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: