Abusano di una ragazzina di 13 anni, due migranti nigeriani arrestati ad Ascoli

Abusano di una ragazzina di 13 anni, due migranti nigeriani arrestati ad Ascoli

ASCOLI PICENO – Due giovani migranti, provenienti dalla Nigeria, sono stati arrestati per violenza ai danni di una ragazzina di appena 13 anni. Uno dei due arrestati, nel corso dell’udienza preliminare, ha risposto alle domande del giudice per le indagini preliminari di Ascoli, Annalisa Giusti, che ha convalidato il fermo.

I due nigeriani – di 20 e 21 anni – che restano ristretti, in attesa delle decisioni del magistrato, nel carcere di Marino del Tronto, fino all’altro giorno erano ospiti dell’Oasi di Carpineto.

I due giovani sono stati arrestati dagli agenti della Questura di Ascoli, dopo la denuncia presentata dalla mamma della ragazzina.

Dopo questo gravissimo episodio il sindaco di Ascoli Piceno, Guido Castelli, ha scritto immediatamente al prefetto di Ascoli, chiedendo la convocazione urgente del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica.

La decisione per svolgere “un esame approfondito di tutte le iniziative di controllo e prevenzione da adottare nell’area in cui si è consumato il delitto e nelle zone limitrofe”.

Secondo quanto afferma il sindaco di Ascoli Piceno “tra i giardini di Corso Vittorio Emanuele e la stazione ferroviaria, si registrano concentrazioni e bivacchi di richiedenti asilo che vanno necessariamente monitorati”.

“All’interno di questo perimetro – afferma sempre il sindaco Castelli -, giungono frequentemente segnalazioni di cittadini preoccupati per gli assembramenti che si formano nell’area dove sono ubicate le fermate dei bus che conducono a Carpineto e a San Marco. La stessa Start Spa, che ha allestito un servizio di vigilanza per il controllo del regolare accesso agli autobus, riferisce di un aumento esponenziale del grado di insicurezza percepito da parte degli utenti che frequentano le corse da e per la zona di San Marco”.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: