CICLISMO / Sprint vincente di Lorenzo Germani nella Sarnano-Recanati

CICLISMO / Sprint vincente di Lorenzo Germani nella Sarnano-Recanati

CICLISMO / Sprint vincente di Lorenzo Germani nella Sarnano-RecanatiCICLISMO / Sprint vincente di Lorenzo Germani nella Sarnano-Recanati

di UMBERTO MARTINELLI

RECANATI – Oro di nuovo laziale, dopo gli ultimi sigilli di Umbria, Emilia Romagna, Puglia.

SE LA GIOCANO in sei sul selciato di corso Persiani che sfocia in piazza Giacomo Leopardi, prima che la pioggia si sfoghi.

‘SETTE’ VERAMENTE ‘BELLO’ per il quindicenne frusinate Lorenzo Germani, che sigla la settima vittoria stagionale, certamente la più prestigiosa.

L’afiere del Velosport Ferentino sprinta autorevolmente aggiudicandosi la 29^ Leopardiana e vestendo la maglia gialla del leader.

L’ARGENTO della Sarnano – Recanati è appannaggio del romagnolo Davide Dapporto (S.C. Cotignolese), al suo terzo podio marchigiano in meno di un mese.

BRILLANTE BRONZO per l’aragosta Vittorio Aluigi (Alma Juventus Fano), già in grado di vestire due maglie su tre l’anno scorso (ciclamino e verde).

APPLAUDITO QUARTO, leader degli scalatori in maglia verde e trionfatore del Poker Leopardiano è Gianmarco Garofoli, giallorosso della Recanati Marinelli Cantarini, mai così vicina al successo in casa negli ultimi anni.

CRONACA VIVACE.

Partono 97 talenti (110 iscritti) in rappresentanza di 22 formazioni.

Si corre per i Trofei Memorial Mario Bravi – Federico Caporaletti – Leonida Sabbatini.

Organizza con la puntualità di sempre l’Associazione Ciclistica Recanati, che mette in palio anche il Trofeo Bastianelli.

LA CLASSICISSIMA GIOVANILE chiude il ciclo del Poker Leopardiano ed è valida per l’Oscar Tuttobici.

Immutato ed immutabile il percorso: 94 Km in saliscendi, con avvio veloce e chiusura impegnativa (selettiva doppia ascesa recanatese chiamata a fare la definitiva selezione).

A DARE IL VIA sono il sindaco sarnanese Franco Ceregioli, l’assessore allo Sport, Luca Piergentili, Fabio Corvatta (presidente team promotore), Lino Secchi (presidnte Federciclismo Marche).

Il ritmo è  sempre mediamente alto lungo lo scorrevole asfalto che tocca Abbadia di Fiastra, Stazione di Pollenza, Tolentino, Passo di Treia, Villa Potenza e Sambucheto.

LA CHALLENGE dei traguardi volanti è appannaggio di Federico Quattrini (maglia ciclamino per il portacolori del Pedale Chiaravallese).

La prima delle due salite in programma configura un quadro chiaramente attendibile.

Comandano in quattordici, che diventano sessanta, per ridursi a quaranta, venti dei quali filano via.

Rimangono in sei a sprintare.

ORDINE D’ARRIVO:

1.Lorenzo Germani (Velosport Ferentino) Km 94 in 2h20’, media 40,286 km/h;

2.Davide Dapporto (S.C. Cotignolese);

3.Vittorio Aluigi (Alma Juventus Fano);

4.Gianmarco Garofoli (Recanati Marinelli Cantarini);

5.Michael Grisanti (SCAP Trodica di Morrovalle);

6.Luca Lenti (Alma Juventus Fano);

7.Simone D’Alessandro (Team Masciarelli) a10”;

8.Marco De Angeli (Eurobike Riccione);

9.Nicola Stocchi (Gubbio Ciclismo Mocaiana);

10.Mattia Urbinati (Eurobike Riccione).

11.Francesco Sacchini (Tre Emme Morrovalle);

12.Tommaso Bazzica (U.C. Foligno):

  1. Giuseppe De Laurentiis (Guarenna);

14.Nicolò Cardinali (Fortebraccio da Montone);

15.Lorenzo Di Donato (Masciarelli).

Iscritti 110, partiti 97, arrivati 76.

TVRS (Canale 11 – streaming):

– LUNEDI’ h. 20,10

– GIOVEDI’ h. 22,30

Nelle foto (di Urbano Mancinelli): l’arrivo del frusinate; podio della classicissima; tre prestigiose maglie

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: