Brutto incidente per Valentino Rossi: frattura di tibia e perone

Brutto incidente per Valentino Rossi: frattura di tibia e perone

Il campione di Tavullia si stava allenando, con la moto da enduro, a Parchiule, nei pressi di Borgo Pace. Ricoverato all’ospedale di Urbino

URBINO – Valentino Rossi è rimasto coinvolto in un brutto incidente mentre si allenava, con la moto da enduro, a Parchiule, nei pressi di Borgo Pace. Secondo quanto si è appreso, su un tratto di strada sconnesso, la gamba destra del campione di Tavullia, è rimasta incastrata sotto una pietra. Immediatamente soccorso è stato trasportato all’ospedale più vicino, quello di Urbino.

A tarda sera, con un comunicato, il team del campione di Tavullia, ha confermato la gravità dell’incidente che ha causato la frattura di tibia e perone.

“Dopo un infortunio subito in allenamento, con una moto enduro, al pilota di punta del team Movistar Yamaha MotoGp, Valentino Rossi, è stata diagnosticata – si legge nel comunicato ufficiale del team – la frattura della tibia e del perone della gamba destra. Il pilota italiano, di 38 anni, sarà sottoposto al più presto ad un intervento chirurgico. Un ulteriore bollettino medico sarà rilasciato in mattinata”.

In serata anche l’ortopedico di fiducia di Valentino Rossi, il dottor Giannicola Lucidi, si è recato nell’ospedale di Urbino per valutare personalmente le condizioni del campione di Tavullia. Il dottor Giannicola Lucidi è il traumatologo di fama internazionale che ha curato Valentino Rossi dopo l’incidente al Mugello, e dirige l’Unità operativa di Ortopedia del presidio ospedaliero di Rimini.

Sarà quindi il dottor Lucidi a decidere se l’intervento potrà essere eseguito all’ospedale di Urbino o se sarà necessario il trasferimento in una struttura più attrezzata.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it