Ad un anno dal terremoto Istituzioni, parti sociali, Università e professionisti per il rilancio e lo sviluppo dei territori

Ad un anno dal terremoto Istituzioni, parti sociali, Università e professionisti per il rilancio e lo sviluppo dei territori

Il presidente Mastrovincenzo al convegno di Pieve Torina sul post sisma. L’impegno del Consiglio regionale nella fase della ricostituzione delle comunità

Ad un anno dal terremoto Istituzioni, parti sociali, Università e professionisti per il rilancio e lo sviluppo dei territori

PIEVE TORINA – La ricostruzione e il rilancio economico dei territori colpiti dal sisma. Questi i  temi affrontati oggi a Pieve Torina nel corso dell’iniziativa organizzata da Adesso Marche e dall’Associazione Cittadini in Cammino.

il Presidente del Consiglio regionale, Antonio Mastrovincenzo, ha portato i saluti istituzionali. Durante il suo intervento ha ribadito come il Consiglio si stia muovendo su tre direttrici: “La prima è quella della solidarietà – ha detto – che ha visto i Consigli regionali italiani attivarsi in una raccolta fondi delle Assemblee legislative e dei consiglieri regionali ponendosi l’obiettivo, raggiunto, di superare il milione di Euro. Ogni Consiglio poi ha deciso come utilizzare questi fondi. Il nostro Ufficio di Presidenza ha stabilito di destinarli ai Comuni di Ussita, Visso e Castelsantangelo sul Nera che decideranno come impegnarli. La seconda pista è quella della partecipazione: il Consiglio, a maggio, ha infatti approvato all’unanimità’ una risoluzione in cui impegna la Giunta alla stipula di un patto per lo sviluppo sottoscritto da istituzioni, enti locali, parti sociali. Il terzo impegno assunto dall’Assemblea Legislativa si muove sul terreno della ricerca e vede il coinvolgimento dei quattro atenei marchigiani che  stanno lavorando, con il Consiglio stesso, nello studio di nuovi sentieri di sviluppo per la rinascita di questi territori. Gli esiti di questa ricerca dovranno essere alla base delle azioni che l’Assemblea legislativa e il Governo regionale concretizzeranno in futuro a favore delle zone colpite dal sisma.”

Numerosi gli interventi che si sono susseguiti nell’area  del Parco Rodari dopo i saluti del Sindaco Alessandro Gentilucci e l’introduzione dell’On. Piergiorgio Carrescia.

Sono state, infatti, due le tavole rotonde programmate. La prima su: “Ricostruire il territorio con Maurizio Paulini Presidente dell’Ordine degli architetti di Macerata, Silvano Rossini urbanista, Gianni Niccolò di Confindustria Macerata, Osvaldo Messi Sindaco di Appignano, Mauro Falcucci Sindaco di Castelsantangelo sul Nera; la seconda su: “Rilanciare l’economia” con Pietro Marcolini, Presidente Istao, Giorgio Menichelli di Confartigianato Marche, Giorgio Ligliani Presidente Cna Macerata, Flavio Corradini dell’Unicam, Marco Ferracuti Segretario regionale Cisl Marche, Massimiliano Polacco Direttore Confcommercio Marche, Giordano Nasini di Coldiretti Marche. Il senatore Mario Morgoni ha poi concluso, con il suo intervento, l’interessante iniziativa.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it