Fabrizio Curcio lascia la guida della Protezione civile, a lui i ringraziamenti dell’assessore Sciapichetti

Fabrizio Curcio lascia la guida della Protezione civile, a lui i ringraziamenti dell’assessore Sciapichetti

ANCONA – Il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, ha ricevuto oggi dal Capo del Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, una lettera nella quale, a causa di motivi strettamente personali, chiede di poter essere sollevato dall’incarico attualmente ricoperto. Il premier ha quindi indicato Angelo Borrelli, vice di Curcio, come nuovo Capo del Dipartimento. Questo ruolo, scrive Curcio nella lettera di dimissioni, “è unico, necessariamente assorbente e totalizzante per chi lo ricopre, dati tutti i rischi presenti sul territorio italiano e il complesso ma strepitoso Sistema di componenti e strutture operative che ruota intorno al Dipartimento stesso”. “Tutte le energie devono essere dedicate a svolgere nel miglior modo possibile questa funzione senza soluzione di continuità, giorno e notte, h24. Purtroppo, per motivi strettamente personali, non sono più, in questo momento, nella possibilità di garantire il cento per cento della mia concentrazione e del mio impegno per continuare a ricoprire tale ruolo”.

“Voglio ringraziare Fabrizio Curcio – afferma l’assessore regionale alla Protezione civile della Regione Marche, Angelo Sciapichetti –  per il lavoro straordinario che ha realizzato nei giorni successivi agli eventi sismici che hanno colpito le Marche. Un uomo che ha sempre lavorato con abnegazione e ha seguito con attenzione estrema tutti questi giorni che hanno caratterizzato l’emergenza dei nostri territori e dei cittadini rimasti senza casa. Colgo l’occasione per augurare buon lavoro al nuovo capo del dipartimento della Protezione civile Angelo Borrelli”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it