Porto Sant’Elpidio si prepara ad ospitare dal 17 al 23 luglio il Festival “I Teatri del Mondo”

Porto Sant’Elpidio si prepara ad ospitare dal 17 al 23 luglio il Festival “I Teatri del Mondo”

E’ giunta alla XXVIII edizione la rassegna internazionale del teatro per ragazzi”, una fra le più importanti e consolidate manifestazioni dedicate al teatro per l’infanzia e la gioventù

Porto Sant’Elpidio si prepara ad ospitare dal 17 al 23 luglio il Festival “I Teatri del Mondo”

PORTO SANT’ELPIDIO – A Porto Sant’Elpidio dal 17 al 23 luglio 2017 si terrà “I Teatri del Mondo – Festival internazionale del teatro per ragazzi”, una fra le più importanti e consolidate manifestazioni dedicate al teatro per l’infanzia e la gioventù, organizzata dal Comune di Porto Sant’Elpidio e dall’Associazione Lagrù.

La manifestazione da 28 anni anima la città con spettacoli di artisti provenienti da tutta Italia e dal mondo, dando vita a contest, mostre, laboratori, premi, convegni, tutte iniziative dedicate ai più piccoli. Oggi la manifestazione è stata presentata in Regione in conferenza stampa alla quale hanno partecipato Raimondo Orsetti – dirigente Regione Marche; Gilberto Santini , Direttore AMAT; Nazareno Franchellucci  – Sindaco Porto Sant’Elpidio; Oberdan Cesanelli direttore artistico del Festival Priscilla Alessandrini – presidente associazione cult. e di promozione sociale LAGRU’; Mauro falcioni , pittore e autore dell’ immagine del manifesto 2017.

Una settimana in cui Porto Sant’Elpidio diventerà il fulcro del teatro per ragazzi con oltre 20.000 presenze tra bambini e famiglie e riempirà di allegria tutti i luoghi del Festival: Villa Murri, Villa Baruchello, Piazza F.lli Cervi (Faleriense), Parco San Filippo, via Cesare Battisti, la Pineta Nord e i locali del centro, grazie alle compagnie e agli artisti nazionali e internazionali che presenteranno produzioni che spaziano dalla Commedia dell’Arte alle nuove tecnologie.

Ogni giorno si terranno 4 laboratori di manualità, danza, musica, fumetto e riciclo, 2 momenti di lettura animata (1 la mattina, tenuto dai bambini per i bambini e 1 sulla spiaggia al tramonto), 4 spettacoli dedicati ai ragazzi (2 in Pineta Nord e 2 a Villa Murri) e 1 in seconda serata pensato per i genitori, con l’iniziativa “Fuori di Festival” in collaborazione con i locali della città.

Il Festival avrà la sua anteprima il pomeriggio di domenica 16 luglio a Villa Baruchello con la Caccia al tesoro delle Favole e il Flashmob, organizzati da Ermanno Pacini e i volontari della Biblioteca Cuini, che nell’occasione celebrano i 40 anni di Animazione Teatrale.

Il Sindaco di Porto Sant’Elpidio, Nazareno Franchellucci è intervenuto ringraziando in primis la Regione Marche per il sostegno anche quest’anno garantito alla manifestazione, “ormai I Teatri del Mondo è una manifestazione che è nel DNA del territorio marchigiano, giunto al suo ventottesimo anno, il Festival ha abbracciato ben tre generazioni. Con orgoglio posso dire che ormai famiglie da tutta Italia fissano le ferie in corrispondenza della settimana del Festival” continua Franchellucci: “Inoltre in questa edizione per la prima volta riusciamo a veder soddisfatte tutte le richieste dell’Amministrazione: la Città di Porto Sant’Elpidio è stata coinvolta da nord a sud a tutti i livelli e finalmente si è stabilito un bel legame con le piccole attività commerciali del territorio grazie al fattivo coinvolgimento di associazioni di quartiere, negozi, locali e ristoranti elpidiensi nelle iniziative del Festival” il Sindaco ha concluso il suo intervento sottolineando l’importanza di avere cura del turismo senza perdere di vista l’attenzione per il tessuto commerciale del paese, obiettivo realizzato con ottimi risultati.

Il nuovo direttore artistico Oberdan Cesanelli oltre alle Istituzioni, all’AMAT e ai partner sostenitori, ha ringraziato la sua squadra: “senza un gruppo affiatato e compatto tutto questo non sarebbe stato possibile: accanto a me Lorenzo Palmieri e Stefano Leva alla codirezione artistica, mentre per la parte organizzativa Francesca Polci e Giulia Paci. Non manca il sostegno importante di tutto il gruppo de Lagrù, prima tra tutti Priscilla Alessandrini”. Cesanelli ha inoltre illustrato il fitto programma della 28^edizione: “una settimana intensa dal 17 al 23, l’anteprima sarà domenica 16 a Villa Baruchello con la Caccia al Tesoro delle Favole e il Flash Mob. In tutto 39 spettacoli, 7 laboratori, 3 i premi assegnati” spiega, “l’ Iqbal Masih quest’anno all’Associazione Inanna di Bari, il Gianni Battilà che premia lo spettacolo di maggior gradimento dei 150 piccoli giurati, e il Porto Sant’Elpidio Città dei Bambini, dedicato alle compagnie emergenti di teatro ragazzi”. Inoltre diversi progetti “fortemente voluti” – ci tiene a sottolineare –  e realizzati in collaborazione con Legambiente Marche, Avis Marche, Archi in Villa, Librinfesta, il Contafavole, le Associazioni di Quartiere, le scuole di Porto Sant’Elpidio e la realtà commerciali del territorio. “Da più di vent’anni lavoro nel teatro ragazzi, un teatro forse più ‘povero’ rispetto al teatro di prosa degli adulti e forse per questo più creativo. Gli spettacoli che vi saranno al Festival spaziano pertanto dalla classica Commedia dell’Arte, alle trame più innovative, così come per le tecniche utilizzate: dai tradizionali burattini in baracca al teatro danza, acrobazie, giochi di fuoco, teatro di strada, musica e pittura dal vivo…” chiosa il direttore artistico “l’importante è sottolineare che i bambini non sono spettatori di serie b, la realtà non viene addolcita negli spettacoli a loro dedicati, loro stessi saranno i giudici. Non vanno trattati come gli spettatori di domani, ma come gli spettatori di oggi”.

I LABORATORI

I laboratori dell’edizione 2017 vedono la collaborazione di importanti realtà culturali del territorio quali il Festival Archi in Villa, organizzato dall’Associazione Armonica-Mente e coordinato da Chetty Moretti, la rassegna Librinfesta e Legambiente Marche, che attiverà alla Pineta nord un laboratorio permanente su riciclo e riuso per tutto il periodo del Festival.

Ecco allora che dal 17 al 19 luglio si potranno costruire burattini con “Mostri in scatola” (Teatro Verde, Roma), o disegnare fumetti con “Gaetano e Zolletta“ (in collaborazione con Librinfesta) oppure “Giocare con il corpo e la voce” (Nosquoque Teatro, Roma); dal 20 al 22 luglio danza teatro e musica con “Hip Hop Teatral coreografico”; musica, effetti sonori da film con “Suoni e rumori” (in collaborazione con Archi in Villa), oppure “Facciamo i cartoni animali” per costruire sculture di cartone e cartapesta (Perfareungioco, con Roberto Capone) o infine il progetto “Riciclaestate” in collaborazione con Legambiente, che si svolgerà in pineta (17-19 luglio e 20-22 luglio).

I PREMI “GIURIA DEI RAGAZZI” E “PORTO SANT’ELPIDIO – CITTA’ DEI BAMBINI”

I Teatri del Mondo non è solo spettacolo: 160 piccoli giudici con il loro voto assegneranno il Premio “Giuria dei Ragazzi” intitolato a Gianni Battilà, mentre 6 direttori di festival e rassegne italiani attribuiranno il Premio “Porto Sant’Elpidio – Città dei Bambini” alla giovane compagnia di teatro ragazzi più promettente, alla quale il Festival offre l’opportunità di mostrare il proprio lavoro ad un pubblico qualificato e ad una giuria composta da esperti del settore.

Da quest’anno sarà assegnato anche il “Premio speciale alla drammaturgia” dalla rivista Eolo-Ragazzi con una recensione approfondita dello spettacolo da parte del direttore Mario Bianchi.

TROVA IL BURATTINO!

Tra le novità della XXVIII edizione del Festival c’è la caccia al tesoro “Trova il burattino!”, che ha riscosso un altissimo gradimento da parte degli esercizi commerciali cittadini.

Protagonista dell’iniziativa sarà Mengone Torcicolli, l’unica vera e autentica maschera marchigiana. Dal 1° al 23 luglio Mengone si nasconderà ogni giorno in un negozio diverso tra quelli che aderiscono alla caccia al tesoro: è un modo originale e semplice per promuovere e favorire le attività commerciali, per fare rete e diffondere il clima di festa per tutta la città, anche nei luoghi meno frequentati dal Festival.

Alla caccia al tesoro aderiscono negozi di alimentari, abbigliamento, casalinghi, gioiellerie, tabacchi e tanti altri: con l’aiuto di una mappa della città, bambini e famiglie dovranno cercare il burattino in mezzo ad abiti, scarpe, articoli per la casa, profumi, libri e ogni giorno verrà designato un vincitore: il primo che troverà e invierà la foto (o un breve video) di Mengone nel suo nascondiglio al numero 328.7756579, otterrà due biglietti gratuiti per uno spettacolo a scelta del Festival e un burattino stampato in 3d. Il nome del vincitore e la foto nel locale verranno pubblicati sulla pagina Facebook de I Teatri del Mondo.

L’IMPEGNO NEL SOCIALE

Come ogni anno il Festival assegna un contributo di 2000 euro a un’associazione italiana no profit per la realizzazione di un progetto di solidarietà internazionale rivolto ai minori.

Accanto a queste iniziative, spiccano nuove importanti collaborazioni: la prima con Legambiente Marche, che porterà a Porto S. Elpidio 15 ragazzi/e under 18 provenienti da diversi Paesi europei per il Workcamp “The Nature Show” e per la conduzione di un laboratorio su riciclo e riuso rivolto ai bambini; la seconda con l’AVIS Marche, che abbina il proprio nome a un progetto de Lagrù Ragazzi sostenuto dal Ministero degli Esteri per la realizzazione di spettacoli nelle comunità italiane periferiche, da condurre in ottobre in Argentina.

I CONTEST E LE MOSTRE

Si confermano i tre contest dedicati al pubblico: “I colori del Festival” e “Racconta il tuo Festival” per i bambini e “Insta-Festival” per i più grandi.

A Villa Murri saranno in mostra la personale di Ennio Brilli intitolata “I bambini del Mondo, storie di infanzia negata” da Etiopia, Amazzonia, Kosovo, Albania, Serbia e “I Manifesti del Festival” dal 1995.

www.iteatridelmondo.it – tel. 328 7756579 – info@lagruragazzi.it

 

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it