Le icone dipinte sugli scuri delle finestre di Aurelio Alabardi in mostra a Sirolo

Le icone dipinte sugli scuri delle finestre di Aurelio Alabardi in mostra a SiroloLe icone dipinte sugli scuri delle finestre di Aurelio Alabardi in mostra a Sirolo

Da sabato la personale dell’artista fidardense con un’originale novità

Le icone dipinte sugli scuri delle finestre di Aurelio Alabardi in mostra a SiroloSIROLO – Raffigurazioni sacre sullo stile delle antiche icone russe dipinte su legni antichi recuperati da casolari della campagna marchigiana: è la novità della recente produzione che Aurelio Alabardi porta in mostra da sabato  (inaugurazione alle 18.30) a venerdì 4 agosto al circolo culturale di Sirolo. Una quindicina di pezzi unici e originali con rifiniture in foglia d’oro liberamente tratti a quell’arte iconica attraverso le cui forme, colori, espressione degli occhi e degli sguardi si intendeva comunicare un contenuto teologico di verità cristiana. Un’interpretazione personale in cui la vergine di Novgorod, ad esempio, si affaccia letteralmente sullo “scuro” di una finestra.

L’esposizione dell’artista fidardense è come di consueto efficace sintesi di un lavoro che attinge alla tradizione e al concreto contatto con il quotidiano: quadri ispirati alla natura e al paesaggio della Riviera del Conero, come le ginestre di Portonovo, bambini sugli scogli, tuffatori, ninfee dipinte con la tecnica dell’olio a spatola su tela, oltre ad una serie di oli su carta a pennello.

Orari mostra presso il circolo culturale sirolese di piazza Veneto, tutti i giorni dalle 18 alle 24 (29 luglio-4 agosto).

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it