Fabriano ospiterà nel 2019 il XIII Annual Meeting delle Città Creative Unesco

Fabriano ospiterà nel 2019 il XIII Annual Meeting delle Città Creative Unesco

FABRIANO – Fabriano è stata designata ad ospitare il XIII Annual Meeting delle Città Creative Unesco nel 2019. La prestigiosa nomina è stata conferita alla Città marchigiana, membro del Network sin dal 2013, dalla Assemblea Generale delle Città Creative, riunite in Enghien Les Bains in Francia, assieme al Segretariato UCCN e alla Direzione Cultura dell’UNESCO.
Il Network delle Città Creative UNESCO è stato fondato nel 2004 e conta, ad oggi, la partecipazione di 116 città provenienti da 54 paesi del mondo.
L’ Italia è rappresentata da 5 città: Bologna, città creativa per la Musica, Fabriano per l’Artigianato e le Tradizioni Popolari, Torino per il Design , Parma per la Gastronomia e Roma per il Cinema.
A Fabriano giungeranno quindi nel 2019 più di 400 delegati da tutto il mondo che per tre giorni si confronteranno sui temi che il Network sostiene, sviluppa e condivide : Creatività rivolta alle Città Sostenibili.
Il progetto di candidatura è stato promosso dalla Fondazione Aristide Merloni, che gestisce le attività di Fabriano Città Creativa, con il sostegno del sindaco del Comune di Fabriano Gabriele Santarelli ed è stato curato dallo staff Fabriano Città Creativa, diretto da Francesca Merloni , focal point.
Per l’Italia si tratta del secondo appuntamento internazionale di grande rilievo nel 2019: accanto all’Annual Meeting del network Creative Cities UNESCO di Fabriano si svolgeranno le attività e gli eventi culturali di Matera Capitale Europea della Cultura .Si può dire quindi che il nostro paese si prepara a vivere un anno al centro dell’attenzione mondiale.

“Esprimo soddisfazione da parte di tutta la giunta per la scelta della città di Fabriano come sede, nel 2019, del tredicesimo meeting annuale delle Città Creative UNESCO”, ha affermato l’assessore regionale al Turismo- Cultura, Moreno Pieroni commentando la positiva notizia che pone la città marchigiana al centro del panorama culturale internazionale.

“Già lo scorso anno la candidatura di Fabriano – ha proseguito – era arrivata alla fase finale e quest’anno l’obiettivo è stato centrato.  Il ringraziamento va all’ex sindaco Sagramola che tanto ha creduto in questa iniziativa. Fabriano grazie al suo artigianato e alle tradizioni popolari è una delle cinque città italiane che rappresentano l’Italia in questo prestigioso network e il ruolo assegnatole dalla Assemblea Generale delle Città Creative ci permetterà di promuovere il nostro territorio e le sue eccellenze di fronte a un pubblico altamente qualificato: 400 delegati che si confronteranno coniugando i temi della creatività e della sostenibilità. Un ringraziamento – ha concluso l’assessore- va anche alla Fondazione Aristide Merloni, che ha promosso la candidatura, oggi andata a buon fine e a tutti coloro che si sono impegnati per il conseguimento di questo importante risultato, a partire da Francesca Merloni”.

 

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: