In attesa dei marchigiani, inaugurata Vinovip Cortina 2017, un’edizione da record

In attesa dei marchigiani, inaugurata Vinovip Cortina 2017, un’edizione da recordIn attesa dei marchigiani, inaugurata Vinovip Cortina 2017, un’edizione da record

In attesa dei marchigiani, inaugurata Vinovip Cortina 2017, un’edizione da recordIn attesa dei marchigiani, inaugurata Vinovip Cortina 2017, un’edizione da recordIn attesa dei marchigiani, inaugurata Vinovip Cortina 2017, un’edizione da record In attesa dei marchigiani, inaugurata Vinovip Cortina 2017, un’edizione da record

In attesa dei marchigiani, inaugurata Vinovip Cortina 2017, un’edizione da recorddi GIUSEPPE CRISTINI*

CORTINA – Inaugurata ufficialmente Vinovip Cortina 2017. Una edizione che sta battendo ogni record per numero di produttori,  pubblico selezionatissimo, seminari e tasting di altissimo livello ad altissima quota, e con la presenza dei giovani sognatori e le  piccole patrie  (19 produttori super emergenti da tutta Italia e, ahimé,  nessun marchigiano ).

E qui voglio premiare due signore del vino tra gli assaggi che ho sensorialmente provato..

Cristina Garetto dell’azienda Cecchetto nel Trevigiano con il suo “vino del cuore” il Raboso DOCG e Dalila Gianfreda di Antica Masseria Jorche con il suo Primitivo di Manduria Jorche nel magnifico Salento.

Con Alessandro Torcoli “Civiltà del bere” che si impone unanimemente come “icona del vino italiano studiato e narrato”, ma  anche piacevolmente profuso nel calice.

Tutto questo in attesa dell’arrivo dei due top wine marchigiani Angela Velenosi e Michele Bernetti della Umani Ronchi ( unici invitati alla manifestazione).

Assegnato anche il blasonato Premio Pino Khail,  storico fondatore di Civiltà del bere: quest’anno a vincere è stato Pio Boffa dell’azienda Pio Cesare, ossia i grandi Baroli italiani nel mondo.

E la degustazione continua questa sera con la Notte delle stelle; cena servita dove osano le aquile; ai 3000 metri delle Tofane.

*Narratore del gusto e della bellezza

Nelle foto, dall’alto: Alessandro Torcoli ed Angela Velenosi; le Dolomiti in rosa; il programma della due giorni; Dalila Gianfreda di Antica Masseria Jorche; Pio Boffa mentre riceve il Premio Pino Khail; la signora Cristina Garetto insieme alla figlia; il narratore del gusto e della bellezza Giuseppe Cristini

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it