CICLISMO / Tricolore cronometro amatori, a Bivio Ortezzano in palio le maglie della Uisp

CICLISMO / Tricolore cronometro amatori, a Bivio Ortezzano in palio le maglie della Uisp

CICLISMO / Tricolore cronometro amatori, a Bivio Ortezzano in palio le maglie della Uisp CICLISMO / Tricolore cronometro amatori, a Bivio Ortezzano in palio le maglie della Uisp

di UMBERTO MARTINELLI

ORTEZZANO – TRACCIATO quasi interamente pianeggiante di km 14,5. Primo via: alle 9. A Bivio Ortezzano, la tradizione si rinnova e si potenzia, grazie alla scuderia Adria e Sibilla.

VENERDÌ 2 giugno, il Tricolore Cronometro Amatori torna ad essere realtà nelle Marche e nel Fermano.

Per il Coordinamento Ciclistico Regionale Uisp Marche guidato da Giancarlo Tordini è l’ulteriore attestazione di vitalità in biancorossoverde, a quattro mesi dal Campionato Italiano Ciclocross, ospitato a Piane di Rapagnano dall’Abitacolo Sport Club.

ORGANIZZATIVAMENTE parlando, il prestigio uispino marchigiano è garanzia di successo (operano anche il Coordinamento Nazionale ed il Coordinamento Fermo-Ascoli).

AMBIZIONI agonistiche ampiamente giustificate.

IRIDATI in carica della cronocoppie sono gli alfieri della Polisportiva Appignano del Tronto: Paolo Corradetti e Domenico Parissi (quest’ultimo autore l’anno scorso di una storica  tripletta ai vertici, avendo collezionato anche gli ori europeo e italiano nella cronometro individuale).

AMAZZONE sul primo gradino rosa del tic-tac 2016 è stata Cinzia Zacconi, mammina volante ultratitolata che si ripropone in casacca azzurrogialla della Pupilli Grottazzolina.

LA SCORTA il principe-consorte Massimo Viozzi, che si cimenta anch’egli, provando a riconvertire le proprie qualità crossistiche di vicecampione nazionale e capofila del Master in congrui colpi di pedale contro il tempo.

OGNUNO degli attesi protagonisti in questione è espressione di una superba effervescenza intergenerazionale e di una forte passione ereditaria: Clan dei Corradetti, Clan dei Parissi, Clan dei Viozzi-Zacconi (più le corrispondenti ramificazioni ciclistiche parentali).

A RAPPRESENTARE e unire tutti i pedalatori di ogni età è la grande comunità uispina marchigiana dei pedali: 2.478 tesserati di 96 società in sella, nel segno della salute psicofisica, della socializzazione, della solidarietà e della promozione del territorio.

DIRIGENZA solida e affidabile: con Tordini sono  Giuseppe Luciani, Enrico Mezzabotta, Gianluca Accattapà, Benedetto Bollettini, Loris Carucci, Adamo Re, Carlo Sabbatini, Paolo Capriotti, Giuseppe Soricetti e solerti collaboratori.

LA SCUOLA marchigiana dei cronomen e delle cronowomen è alimentata dall’esercizio e dagli appuntamenti dello specialistico Trofeo ‘Cancellara’ (il Tricolore coincide con la 7^ prova del 2017), i cui leader in carica sono la stessa Cinzia Zacconi, Gianni Costanzi, Matteo Castignani, Fabrizio Franca, Giuseppe Soricetti, Paolo Eugeni, Sandro Borondini, Mauro Montelpare, Pietro Bracalente.

Nelle foto: il clan Corradetti – Parissi; il clan Viozzi – Zacconi; Cinzia Zacconi

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it