In 200 a Caldarola al summit sui problemi dell’autotrasporto

In 200 a Caldarola al summit sui problemi dell’autotrasporto

Il presidente di Confartigianato Trasporti Genedani ha illustrato i contenuti della manovrina ai trasportatori che hanno preso parte all’annuale convegno organizzato al centro della zona maggiormente colpita dal terremoto, presente anche il sindaco del piccolo centro

In 200 a Caldarola al summit sui problemi dell’autotrasporto

CALDAROLA – Transport Service, e Confartigianato Trasporti Marche, hanno organizzato un convegno interregionale che si è tenuto al Ristorante Villa Ninetta di Caldarola.

I lavori aperti dal saluto del Vice Segretario della Confartigianato di Macerata Menichelli, si sono svolti con gli interventi di Angelo Pisa (Presidente Transport Service) del Sindaco di Caldarola  Giuseppetti, di Genedani (presidente Confartigianato Trasporti ed UNATRAS), Soffiatti (Segretario aggiunto di Confartigianato Trasporti) sono stati coordinati da Gasparoni segretario Confartigianato Trasporti Marche.

La Transport Service in considerazione delle gravi difficoltà in cui versano i cittadini e le imprese residenti nei comuni colpiti dal sisma, ha deciso di svolgere l’assemblea, nel comune di Caldarola, dando lustro alle colline dell’entroterra maceratese e marchigiano e valore ai prodotti del territorio.

Transport Service e Confartigianato anche in questo modo, come comparto dell’autotrasporto, hanno inteso fornire, un contributo alla valorizzazione delle zone colpite dal sisma e di promuovere i valori, le bellezze ed i prodotti marchigiani a partire da quelli dell’entroterra.

Transport Service primaria società di servizi per l’autotrasporto, promossa da Confartigianato, ha dichiarato il presidente Pisa, ha chiuso il bilancio 2016 con una crescita di soci e del fatturato del 14%, e con una compagine sociale di oltre 1.500 aziende associate che gestiscono circa 18.000 TIR pesanti in Italia ed all’Estero ed ha raggiunto un fatturato di 65 ml€ in autostrade, carburanti, assicurazioni e servizi per le imprese di trasport. Una crescita molto importante nonostante i venti di crisi, che investono il settore manifatturiero e dei sevizi più in generale. Pisa ha inoltre informato i presenti che nei prossimi giorni verranno erogati gli sconti a saldo sui pedaggi del 2015.

I 200 partecipanti al convegno, provenienti dalle diverse regioni dell’Italia Centrale, hanno potuto così apprezzare le bellezze marchigiane che rimangono comunque intatte promuovendo il connubio mare, monti, cultura ed arte culinaria. Pisa ha ricordato anche i soci che negli ultimi mesi sono venuti a mancare, dedicando loro un pensiero ed un riconoscimento per il lavoro svolto nelle proprie imprese ed a favore della Transport Service che sono: Pertosa Francesco di Monopoli (BA), Marchei Daniele di Offida (FM), Di Clemente Maurizio di Loreto Apruntino (PE), Bini Enrico di Cupramontana (AN), Falcioni Solideo di Fano (PU), Tiberi Mario di Marina di M.Marciano (AN) e Titti Minardi titolare della Petroli Marche di Senigallia (AN), ai quali è stato tributato un caloroso applauso da tutti i presenti.

La presenza del Presidente Confartigianato Trasporti Genedani ha permesso di conoscere i contenuti della “manovrina” che prevede importanti risorse e nuove regole per l’autotrasporto e le problematiche rimaste ancora irrisolte che pesano sull’autotrasporto di merci e che permettono tutt’ora una concorrenza rovinosa dei vettori stranieri in particolare quelli dell’est, con riduzioni di quote di mercato a danno dei vettori italiani. Dopo l’intervento di Soffiatti, i lavori sono stati conclusi da Gasparoni Segretario della Confartigianato Trasporti Marche, che ha illustrato le iniziative a sostegno dell’autotrasporto ed ha ringraziato tutto lo staff della Transport  Service, a partire dal Direttore Giacinto Galantini per il prezioso lavoro svolto a favore dei soci.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it