“Meno immigrati clandestini e più sicurezza per tutti i cittadini”

“Meno immigrati clandestini e più sicurezza per tutti i cittadini”

Al via nella provincia di Ancona le campagna del Movimento Nazionale per la Sovranità. “Basta con l’invasione di immigrati clandestini. La legittima difesa – afferma il coordinatore regionale Giovanni Zinni – è un diritto del cittadino, garantirla un dovere dello Stato”

“Meno immigrati clandestini e più sicurezza per tutti”

“Meno immigrati clandestini e più sicurezza per tutti”ANCONA – “Basta con l’invasione di immigrati clandestini. La legittima difesa è un diritto del cittadino, garantirla un dovere dello Stato”. Ha preso il via, anche nella provincia di Ancona, la campagna del Movimento Nazionale per la Sovranità. Ad Ancona sono state presentate le due campagne ai cittadini.

“Il Movimento Nazionale per la Sovranità – dice il Coordinatore Regionale delle Marche Giovanni Zinni – vuole condividere e diffondere la nostra campagna sulla sicurezza con tutti i cittadini di Ancona. Le due iniziative, la proposta di legge popolare per una vera legittima difesa e l’istituzione di un numero di telefono per segnalarci gli abusi compiuti dagli immigrati irregolari cui noi poi provvederemo a denunciare alle autorità competenti, sono il perno della nostra campagna. Vogliamo un’Italia libera e capace di essere solidale con chi lo merita. L’invasione di immigrati, che spesso sono solo clandestini e non meritevoli di asilo politico dati alla mano, sta schiacciando la nostra terra. Anche nelle Marche sono purtroppo in crescita gli episodi di violenza e prepotenza e non sempre le istituzioni riescono a garantire l’incolumità dei cittadini.

E sulla legittima difesa ogni Italiano rischia molto proprio per la carenza normativa. Gli italiani sono sotto assedio. E poi molti immigrati regolari integrati sono i primi a prendere le distanze da questa invasione, proprio perché hanno fatto dei sacrifici ed hanno rispettato la nostra patria.

RIPRENDIAMOCI LE CHIAVI DI CASA NOSTRA, per farlo abbiamo bisogno della collaborazione degli italiani. A ciò aggiungiamo il nostro sdegno nei confronti della recente discussione sulla legittima difesa in Parlamento: aria fritta dal PD e dal Movimento cinque stelle. Noi vogliamo sicurezza e diritti per i cittadini e per questo stiamo raccogliendo le firme per una proposta di legge popolare che garantisca veramente chi subisce la peggior violenza a casa propria. Senza stupidaggini come la differenza fra giorno e notte! Fra poco andiamo in Piazza Roma, questa mattina abbiamo raccolto molti commenti positivi al mercato di Piazza d’Armi. Proseguiremo tutta l’estate con la petizione popolare”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: