A Candelara una conferenza di Paolo Montanari sulla Cristologia di Pier Paolo Pasolini

A Candelara una conferenza di Paolo Montanari sulla Cristologia di Pier Paolo Pasolini

Se ne discuterà domenica sera: dall’esperienza di Casarsa al film “Il Vangelo secondo Matteo”

A Candelara una conferenza di paolo Montanari sulla Cristologia di Pier Paolo Pasolini

PESARO – La Pro Loco di Candelara invita la cittadinanza e gli appassionati d’arte alla conferenza del giornalista Paolo Montanari dal titolo “Cristologia di Pier Paolo Pasolini, dall’esperienza di Casarsa al film “Il Vangelo secondo Matteo” che si terrà domenica 7 maggio 2017, alle ore 21, presso la Sala del Capitano in Candelara. Con questo incontro si conclude la mostra “IL MISTERO PASQUALE: PASSIONE E RESURREZIONE DI CRISTO” ed è un’ulteriore occasione di approfondimento dei grandi temi trattati dalla mostra.

Il relatore inizierà la sua relazione con una domanda: che significato ha avuto la croce per Pier Paolo Pasolini? Secondo una visione laica Pasolini ha cercato nel Cristo, la forza interiore per portare avanti la sua rivoluzione politica, vista in un’ottica di sinistra, antimodernista, ma che poi con le delusioni dei suoi principali attori, i ragazzi di Vita, è divenuta appiglio alla disperazione. Il Vangelo secondo Matteo, si pone in un momento esistenziale di Pasolini, particolare. I valori idealizzanti del poeta erano falliti e allora solo un Cristo rivoluzionario, poteva sopperire al vuoto esistenziale e culturale del poeta-regista. Preso da nuove energie evangeliche, Pasolini aveva progettato di realizzare anche un film su San Paolo, che sarebbe stato dopo la figura del Cristo, il vero annunciatore della chiesa delle origini. Ma il progetto non fu realizzato, nonostante il successo di critica e di botteghino del Vangelo. Perché un ripensamento? Difficoltà produttive? Sta di fatto che Pasolini da una visione rivoluzionaria-salvifica si sposta nel versante del pessimismo totale che confluisce dal punto di vista filmico nelle 120 giornate di Salò, dove vi è anche la distruzione del corpo, inteso in senso michelangiolesco e da un punto di vista narrativo, in Petrolio, la dissoluzione del nichilismo.

CandelarArte ha ottenuto il patrocinio della Regione Marche, della Provincia di Pesaro e Urbino, del Comune di Pesaro, del Consiglio di “Quartiere n. 3 delle colline e dei castelli”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it