Il Governo raddoppia i canoni demaniali, Ceroni accusa: “Turismo penalizzato”

Il Governo raddoppia i canoni demaniali, Ceroni accusa: “Turismo penalizzato”

ANCONA – Da anni gli operatori balneari chiedono il superamento della direttiva comunitaria Bolkestein, per tutta risposta il Governo raddoppia i canoni demaniali.  

Nel Def per il 2018 sono previsti 200 milioni di euro di entrate proprio dai canoni demaniali, rispetto ai 103 milioni del 2016. Un altro aumento per fare cassa. Il Governo anziché favorire il turismo, manda in crisi un altro settore.

Questo quanto affermato dal coordinatore regionale di Forza Italia delle Marche Remigio Ceroni in seguito all’approvazione odierna del Documento di economia e finanza da parte del Governo.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it