Amarcord Pesaro si conferma una rassegna di notevole successo

Amarcord Pesaro si conferma una rassegna di notevole successo

PESARO – Grande partecipazione di pubblico nella sala Rossa del Comune di Pesaro, per la seconda conferenza del ciclo di incontri Amarcord Pesaro, a cura del giornalista Paolo Montanari. Relatore della serata il professor Gabriele Falciasecca, ricercatore archivista, geografo con forti interessi per la storia anche locale. Il tema: “Le immagini del primo Novecento a Pesaro”.  Il ciclo di incontri è organizzato dall’Associazione culturale Pegasus con il patrocinio del comune di Pesaro.

Abbiamo intervistato Gabriele Falciasecca.

– Professore, come è riuscito a raccogliere circa 150 foto e cartoline su Pesaro?

“E’ una mia passione che si coniuga con lo studio anche archivistico sulla storia di Pesaro locale. Dalle immagini si evince che il paesaggio urbano è un paesaggio dell’anima e bisogna evitare di ferirlo con la distruzione di edifici storici, come palazzo Bonamini, il Kursaal, il vecchio palazzo comunale, alcune chiese sedi di confraternite. Perché abbattere questo patrimonio artistico invece di salvarlo?”

– Una nostalgia per il passato, professor Falciasecca. Le storie e le microstorie, scriveva Dubuy, devono rimanere non solo ricordi, ma rivivere quotidianamente. E’ d’accordo?

“Certamente, due esempi. I negozi scomparsi nel centro storico di Pesaro e un’invasione delle catene del franchising. Cerchiamo di rivitalizzare il centro storico, non solo con le continue manifestazioni in piazza del Popolo, ma con la rinascita di attività artigianali e commerciali. Il secondo esempio sono i famosi giardini vicino al Kursaal. Perchè non farli di nuovo rivivere, vicino alla palla di Pomodoro. Spesso il passato ci ricorda che possiamo essere migliori e recuperare la nostra identità culturale”.

VENERDI’ NUOVO APPUNTAMENTO

La rassegna Amarcord Pesaro, proseguirà venerdì 27 gennaio alle ore 18,00 nella sala Rossa del comune di Pesaro. Tema Il dialetto pesarese. L’esperienza del poeta Emilio Melchiorri. Tavola rotonda, con il prof.Gualtiero De Santi, direttore della rivista sulla cultura dialettale Parlar franco, Paolo Montanari giornalista, Emilio Melchiorri poeta e autore, la prof.ssa Marta Fossa, docente di lettere, l’autore e regista Agostino Vincenzi che parlerà della esperienza teatrale dal titolo Il mio Pasqualon e l’attore Roberto Rossini.

Il ciclo di incontri Amarcord Pesaro è patrocinato da Comune di Pesaro, Regione Marche Assemblea legislativa, Provincia di Pesaro e Urbino, Università agli studi Carlo Bo di Urbino, Conservatorio statale G.Rossini, Ente Concerti di Pesaro, Amat e Assonautica di Pesaro e Urbino. Ingresso libero

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it