Nasce a Pesaro il secondo charity shop sullo stile londinese

Nasce a Pesaro il secondo charity shop sullo stile londinese

Nasce a Pesaro il secondo charity shop sullo stile londinese

Nasce a Pesaro il secondo charity shop sullo stile londineseNasce a Pesaro il secondo charity shop sullo stile londinese Nasce a Pesaro il secondo charity shop sullo stile londinese Nasce a Pesaro il secondo charity shop sullo stile londinese

PESARO – Nasce a Pesaro il secondo charity shop sullo stile londinese, dopo la bottega del riuso di Piazza Redi, la onlus Gulliver, grazie alla collaborazione di G&G Mulazzani e del gruppo Guerra, apre la seconda sede cardine del progetto, la Bottega 2.

“La nostra onlus Gulliver  – afferma il presidente Andrea Boccanera – collabora con gli  Istituti scolastici della città da molti anni. Organizzando volontari per opere di piccola manutenzione, finanziando corsi di formazione per il personale, corsi sul bullismo e sulla tematica della violenza sulle donne. Coordina detenuti a fine pena in Lsu e soggetti che scelgono pene alternative. Ci finanziamo grazie al ciclo del riuso gestito dai nostri volontari, con la bottega del riuso in piazza redi.

“Adesso partiamo con un altro progetto per acquistare beni (stampante in 3d per disabili, carrozzine di sicurezza, ..) da donare agli istituti scolastici cittadini. Noi intendiamo il volontariato come azione civica, come impegno responsabile, che fa riferimento al modello partecipativo nel pieno senso del termine. Attivismo come potere civico delle persone.

“Per un periodo limitato apriremo una seconda bottega del riuso in via degli abeti n.9 zona Eurospin, gestita dai nostri volontari e con i ragazzi del progetto alternanza dei Licei Mamiani e Mengaroni, sulla spinta propositiva dei loro Presidi Lisotti e Perugini. Vi invitiamo a partecipare attivamente al progetto.

“Portate abiti usati in buono stato che non usate più presso la bottega in via degli abeti n.9. Acquistate a prezzi simbolici abiti usati in ottimo stato. Creiamo un nuovo modello sociale e solidale. I proventi saranno interamente impiegati in questo progetto nelle scuole”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it