PESARO / Ricci accende il Natale: «Eventi e investimenti per il centro storico, avanti con la strategia»

PESARO / Ricci accende il Natale: «Eventi e investimenti per il centro storico, avanti con la strategia»

44 giorni di iniziative, concerti e spettacoli. Il sindaco: sarà ancora meglio del 2015

PESARO / Ricci accende il Natale: «Eventi e investimenti per il centro storico, avanti con la strategia»

PESARO –  Sotto, nella piazza, si lavora al grande cuore rosso. Sopra, nella sala del consiglio comunale, si svela il palinsesto: «Nel 2015 è stato un successo. Quest’anno stupiremo ancora di più cittadini e turisti. Non mancheranno sorprese», attacca l’assessore Antonello Delle Noci. Organizzatori, scuole (Mengaroni in testa, con gli studenti, la preside Serena Perugini  e la vicepreside Lavinia Palazzo) e associazioni coinvolte (14, ndr)  d’accordo: «Il gioco di squadra è totale. Mostreremo il volto più aperto della città». L’apertura sabato 26 novembre, alle 18: «Confermati l’albero con 60mila luci a led, il più illuminato d’Italia  con basso consumo, e la pista di pattinaggio (con un diametro di 24 metri, ndr)». Non solo weekend: «Ogni giorno ci sarà un evento. E ci allargheremo anche a piazzale Lazzarini, piazza Mosca e piazzale Collenuccio. Che sarà sede di un’area per bambini, con le attività della biblioteca San Giovanni», spiega l’assessore.  Pesaro Parcheggi fa il conto: «Quarantaquattro giorni di eventi ed espositori che ruoteranno, per offrire una proposta rinnovata nelle settimane. L’inaugurazione sarà legata alle emozioni», sottolineano il presidente Riccardo Pascucci e il direttore Giorgio Montanari. «Circa 1200 bambini saranno coinvolti nelle iniziative, a partire dai canti sotto l’albero. Ringraziamo le scuole: Galilei, Leopardi, Pirandello, Nuova Scuola, Tonelli», evidenzia il coordinatore Massimiliano Santini.

IL FORMAT – Dentro il cartellone spettacoli ad hoc, dai pomeriggi Disney ai Folletti di Natale, passando per i concerti del 23, 25 e 31 dicembre. Dagli studenti del Mengaroni nuovi allestimenti anche nelle 4 vie di ingresso della città (via Rossini, piazzale Matteotti- via San Francesco, piazzale Lazzarini, Corso XI Settembre), «con sculture di polistirolo alte 4 metri, raffiguranti il tema dell’Angelo che annuncia la Natività, contestualizzate con accezione moderna. E troni di Babbo Natale su piazzale Collenuccio e piazzale Lazzarini, per intrattenere i bambini». Rimarca l’assessore Luca Bartolucci: «Un centro così coinvolgente è un’occasione in più per gli operatori economici. Ma è un luogo su cui abbiamo investito tante risorse tutto l’anno: ci sono le nostre radici».

IL SINDACO – Il Natale, per il sindaco, «è un tassello della strategia generale». Che guarda a una città «più vivace e attrattiva»: «Nel 2015 abbiamo allestito una delle piazze più belle d’Italia, quest’anno sarà ancora meglio». Una vetrina: «Siamo entrati dentro uno dei periodi più interessanti sul piano turistico, anche grazie al richiamo di Candele a Candelara.

Pesaro, con questo allestimento, vuole essere all’altezza». Prima, per puntellare il messaggio, ribadisce che «chi vuole bene alle Marche deve visitarle: dopo il sisma è il gesto più concreto e solidale», poi vira sul paradigma: «Insisteremo su attività culturali, eventi, lavori pubblici e investimenti. Per essere coerenti siamo già partiti con gli interventi su via Pedrotti e piazzale Olivieri. Diventeranno il cuore della città della musica. Nella stessa zona ristruttureremo Palazzo Ricci, con i fondi europei intercettati. E in primavera, all’ex Cubo, aprirà H&M, grazie alla modifica del regolamento urbanistico».  Dopo le feste si andrà su via San Francesco, «dove rifaremo gli arredi e l’illuminazione, eliminando la ‘gomma’ nera sotto il portico».

Ma il sindaco cita anche i lavori nella zona di Corso XI Settembre (da via Castelfidardo ad Alberini) «per allungare la passeggiata», oltre alla «piazza tra scuola Mengaroni e Pescheria» e «la sistemazione di Piazza Mosca con l’opera di Vangi. L’obiettivo è concludere tutto da qui alla prossima estate. Dopodiché  insisteremo con via Castelfidardo e Orti Giuli». In parallelo Ricci abbina il recupero dei contenitori. Con inciso su «ex intendenza di Finanza, dove sono state sbloccate le risorse per la nuova Questura», e «San Domenico, che vogliamo destinare a polo del food». Intanto, il Natale: «WePesaro? E’ dentro quel cuore: Pesaro vince quando si fanno le cose insieme. Mettendo da parte le polemiche, per lavorare su un obiettivo comune. La piazza natalizia è la dimostrazione: se lo spirito è questo, non ce n’è per nessuno». Programma completo delle iniziative dal 26 novembre all’8 gennaio, con aggiornamenti, alla pagina facebook ‘Pesaro nel Cuore’. (f.n.)

QUI SOTTO IL CALENDARIO DEGLI SPETTACOLI

pesarocalendario_spettacoli_2016_pnc

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it