Espugnata Latina in rimonta (3-1), Lube Civitanova a punteggio pieno

Espugnata Latina in rimonta (3-1), Lube Civitanova a punteggio pieno

Espugnata Latina in rimonta (3-1), Lube Civitanova a punteggio pienoEspugnata Latina in rimonta (3-1), Lube Civitanova a punteggio pieno

LATINA – Continua il percorso a punteggio pieno in Regular Season della Cucine Lube Civitanova che trova altri tre punti superando la Top Volley Latina in rimonta nella terza giornata di andata di SuperLega (3-1) dopo aver perso il primo set del match e anche del campionato 2016-2017. Nel primo set l’ex di turno Fei guida i suoi al vantaggio, ma poi gli uomini di Blengini salgono di tono in ogni fondamentale, alzando le percentuali di ricezione (52% positive) ed attacco (55% a fine gara), portando così a casa un meritato successo in una partita nervosa, a tratti una vera e propria battaglia. Top scorer Sokolov con 23 punti e il 53% in attacco, seguito da Juantorena con 17 punti e ben 5 ace all’attivo sugli 11 di squadra, fondamentali per rimontare e scavare il break nel momento decisivo del quarto set (Lube sotto 10-6 fino al 18-25 finale).

Per affrontare Latina, Blengini sceglie la stessa formazione del match con Piacenza di domenica scorsa, ovvero la coppia di schiacciatori Juantorena-Kaliberda nel sestetto titolare, con Stankovic-Candellaro al centro e la diagonale Christenson-Sokolov, Pesaresi libero. Nel corso del match spazio anche al martello sloveno Cebulj, per lunghi tratti della gara in campo per Kaliberda.

La partita

Nel primo set Latina prova a forzare molto il servizio, ma con la stessa arma la Cucine Lube trova il primo break con Kaliberda (5-7). Vantaggio subito ricucito dal muro pontino (7-7), molto attento anche in occasione di due contrattacchi degli uomini di Blengini (9-9): il punto a punto viene rotto di nuovo dal muro di Sokolov su Penchev (10-12) ma i pontini trovano il sorpasso murando due volte di fila proprio l’opposto bulgaro (16-15). Christenson mette l’ace del 16-17 ma Fei (8 punti nel set con il 75 % in attacco) non ci sta e riporta avanti i suoi 18-17 firmando anche ace e contrattacco per il 22-18, complice una ricezione Lube molto in difficoltà (33% positiva, 19% perfetta). Entra Cebulj per Kaliberda ma il break è decisivo per la conquista del set da parte di Latina (25-22) sull’errore al servizio dello sloveno.

Secondo set sempre sul filo dell’equilibrio in avvio, il primo break Lube arriva da Maruotti che spara out due attacchi consecutivi (5-7). L’ace di Juantorena vale il +3 (6-9) ma Fei ferma Kaliberda (8-9), sono ancora i nove metri a spingere avanti i cucinieri (ace Sokolov per il 9-12). Il divario si allarga grazie al servizio biancorosso che trova maggiore efficacia con un altro ace di Christenson (12-16), Rossi prova la rimonta murando Sokolov (14-16). Grandi contestazioni in campo per una toccata a muro Latina rilevata dal video check, Sottile prende il rosso e la Lube torna a +4 (15-19). Torna dentro Cebulj per Kaliberda, Sokolov piazza un altro ace (17-21, 2 nel set, 5 punti totali con il 60% in attacco) nel botta e risposta con Fei, chiude un errore al servizio di Maruotti (21-25). Lube che gira con il 59% in attacco salendo al 53% di ricezioni positive.

Nel terzo parziale la Lube continua a trovare continuità in attacco affidandosi a Sokolov (7-9 con il suo contrattacco, ben 9 punti a fine set) e l’ace di Cebulj (in campo dall’inizio per Kaliberda) vale il +3 (7-10). Juantorena e Sokolov sfruttano il lavoro muro-difesa biancorosso (7-12), Cebulj regala il -3 ai pontini (10-13) e Fei riavvicina ulteriormente la Top Volley con il contrattacco del 14-16. Gitto (80% in attacco)firma l’ace del -1 (15-16), Cebulj invade e torna la parità 16-16. Il nuovo punto a punto viene interrotto da Juantorena (18-20, 75% in attacco), il fallo in palleggio Latina vale il 20-23 e Stankovic schianta a terra il 22-25.

Latina parte forte in avvio di quarto set e va subito sul 7-3 complici gli errori Lube, con Maruotti e Fei sugli scudi (10-6) e una difesa molto attenta. Rientra Kaliberda per Cebulj, Candellaro e il devastante turno al servizio di Juantorena al servizio trovano prima la nuova parità (10-10) poi il +2 (10-12). Sokolov allunga ancora (12-15), un vantaggio ben gestito dal cambio palla Lube fino al servizio di Maruotti che propizia il nuovo -1 (17-18). A riportare i cucinieri a distanza ci pensano Kaliberda con un gran muro su Fei (17-20) e il triplo ace di Juantorena per il 17-23: chiude Kaliberda per il 18-25 finale.

Il tabellino

TOP VOLLEY LATINA: Klinkenerg, Fei 19, Gitto 7, Sottile, Pistolesi, Strugar, Quintana 2, Rossi 8, Maruotti 11, Penchev 11, Fanuli (L). All. Nacci.

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 23, Candellaro 8, Pesaresi (L), Kaliberda 9, Juantorena 17, Casadei, Stankovic 3, Kovar, Christenson 5, Cester, Grebennikov, Corvetta, Cebulj 4. All. Blengini.

ARBITRI: Goitre (TO) e Cipolla (PA)

PARZIALI: 25-22 (29′), 21-25 (31′), 22-25 (31′), 18-25 (29′)

NOTE: Spettatori . Lube bs 18, ace 11, muri 8, ricezione 52% (33% prf), attacco 55%, errori 5. Latina bs 18, ace 4, muri 8, ricezione 55% (24% prf), attacco 49%, errori 7.

———————————————

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA

Gianlorenzo Blengini: “Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile contro una squadra ben costruita, con tante individualità importanti sia tecniche che fisiche ed un bel mix di esperienza e gioventù. E’ stata la partita che ci aspettavamo. Nel primo set Latina ha spinto molto in battuta e ha avuto una migliore ricezione meritando di vincere il parziale, giocando ottimamente. Nel quarto set, invece, abbiamo sfruttato un bel turno di battuta di Juantorena che ha decisamente condizionato il set con i suoi due turni di al servizio. Dobbiamo abituarci, in questo campionato così equilibrato, a stare tranquilli anche quando andiamo sotto di qualche punto. Tutte le partite nascondono questi momenti e bisogna imparare a viverli con tranquillità. Il campionato è ancora molto lungo e bisogna essere pronti ad accettare le difficoltà contro ogni squadra, per riuscire ad esprimersi al meglio e portare a casa risultati contro chiunque.”

Tsvetan Sokolov: “Partita difficile stasera, abbiamo giocato un primo set brutto in tutti i fondamentali ma era importante ritornare in gara e vincere. Latina ha giocato bene fino alla fine ma noi siamo stati bravi a mantenere la concentrazione fino alla fine. Era importante portare a casa questi 3 punti e lo abbiamo fatto. Adesso è importante dimenticarsi di questa serata e pensare subito alla prossima partita, quindi guardiamo avanti.”

Osmany Juantorena:”Siamo partiti un po’ tesi, sbagliando tante battute mentre loro hanno battuto molto bene. Complimenti a Latina che ha giocato una grande partita e ci ha messo in difficoltà. Se vogliamo crescere ci servirà soffrire ancora un po’ come questa sera. Adesso si inizia a giocare ogni 3 giorni, riposiamo e mercoledì scenderemo in campo cercando di migliorarci e portare a casa altri 3 punti. Il campionato è ancora lungo ma siamo molto contenti di questi 9 punti iniziali.”

Nicola Pesaresi: “Importantissimi i tre punti guadagnati questa sera, sapevamo che sarebbe stato un campo difficile contro una squadra buona ed agguerrita. Noi,invece, non siamo partiti benissimo, eravamo nervosi e non siamo riusciti a mettere in campo l’attenzione giusta. Ci siamo poi ripresi e abbiamo portato a casa un risultato importante: tutti bravi. Ovviamente dobbiamo migliorare ancora tanto e lavoriamo per questo. Per quanto riguarda il match che ci attende con Sora, è meno forte sulla carta ma non va sottovalutata, bisogna giocare al massimo per portare a casa i 3 punti anche mercoledì all’Eurosuole Forum”

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it