In anteprima nazionale a Pesaro la Sinfonia Mariana di padre Armando Pierucci

In anteprima nazionale a Pesaro la Sinfonia Mariana di padre Armando Pierucci

In anteprima nazionale a Pesaro la Sinfonia Mariana di padre Armando Pierucci

pieruccipadrearmando001di PAOLO MONTANARI

PESARO – Sarà un evento di taratura nazionale, quello che si svolgerà sabato 5 novembre 2016 alle ore 21,00 nel Santuario della Madonna delle Grazie di Pesaro, con la collaborazione dei Frati Servi di Maria di Pesaro e il Coro Filarmonico Rossini. Infatti la Comunità Religiosa a conclusione del Giubileo Straordinario della Misericordia presenta in anteprima nazionale SINFONIA MARIANA  di padre Armando Pierucci, frate minore francescano, il noto musicista che per un quarto di secolo è stato l’organista ufficiale della Basilica del Santo Sepolcro, ma anche il fondatore dell’Accademia musicale della Custodia di Terra Santa e autore di un corposo numero di composizioni e da ultimo la SINFONIA MARIANA per solisti,doppio coro e orchestra. Solisti il soprano Elena Prybyluk, il Mezzosoprano Kiyoka Iguchi, il baritonoGiuseppe Lamicela e il baritono Hovanes Shakhnazaryan. Coro Filarmonico Rossini e Coro Santa Maria delle Grazie di Pesaro, International Opera Studio di Pesaro, Orchestra da camera Santa Maria del Suffragio di Fano, diretti dal maestro Roberto Renili. La serata sarà presentata dall’attrice Marta Fossa e da Massimo Baronciani. In particolare Marta Fossa con la sua bella capacità interpretativa e vocale, introdurrà il concerto attraverso un percorso mariano che riprendendo dal repertorio tradizionale, si svilupperà attraverso musiche che si sono succedute nei secoli, sempre in omaggio alla Madonna.

Abbiamo intervistato padre Armando Pierucci, che si trova ora in Italia, dopo tanti anni in Terra Santa, e precisamente nel convento francescano di Fabriano.

Padre Armando, lei è infaticabile. Ha composto oltre 25 messe, ha scritto centinaia di pezzi sacri, molte opere corali e tante composizioni per pianoforte e organo. Ora questa SINFONIA MARIANA. Ci può presentare questa nuova composizione?

” Vorrei partire da una citazione che spesso ripetevo ai miei alunni a Gerusalemme: attraverso la musica, la bellezza salverà il mondo. E per questo motivo che ho voluto dedicare in onore della Madonna Domina Misericordiae, questa Sinfonia, che è composta in gran parte da brani mariani popolari, che poi ho riscritto per quattro voci, per soli. Ne è venuta fuori una preghiera, che coincide anche con la Festa del Voto, di domenica 16 ottobre. ”

Dunque molte armonie, ma quest’ultima sinfonia si discosta da quella del 2012, dedicata all’Eucarestia.

“Certamente nella SINFONIA EUCARISTICA che ho portato all’Onu, al Duomo si Milano e fra i sassi di Matera, la grande location del Vangelo secondo Matteo di Pasolini, e Passion di Gibson, sono riuscito in un’ unica messacantata, unire i brani desunti dai repertori di 12 diverse lingue cristiane, inni e litanie, sopravvissuti alle barriere della storia e recuperati in chiave inedita. Nella SINFONIA MARIANA non vi è questo spirito ecumenico, ma vi è la centralità in Maria”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: