Venerdì la Notte Rosa, il Capodanno estivo della Riviera

Venerdì la Notte Rosa, il Capodanno estivo della Riviera

Venerdì la Notte Rosa, il Capodanno estivo della Riviera

Torna la grande festa dell’estate che coinvolge 170 km di riviera tra Romagna e Marche. Per il secondo anno fa tappa anche a Pesaro con un programma tutto centrato sulla cultura, seguendo  il dna  della città. Molte le proposte imperdibili tra centro e mare: tramonti e albe in musica, il concerto di Nada, l’anteprima della Mostra Internazionale del Nuovo Cinema con i 40 anni di Rocky, meditazione e relax  a Palazzo Mosca tra i capolavori dell’arte e molto altro ancora

Venerdì la Notte Rosa, il Capodanno estivo della Riviera Venerdì la Notte Rosa, il Capodanno estivo della Riviera Venerdì la Notte Rosa, il Capodanno estivo della Riviera Venerdì la Notte Rosa, il Capodanno estivo della Riviera

PESARO – Venerdì primo luglio anche a Pesaro scenderà la Notte Rosa, il capodanno estivo della Riviera. Tutta la costa si tinge di rosa; dal tramonto all’alba 170 chilometri della riviera romagnola e marchigiana diventano un’esplosione di luci, suoni e immagini. 170 chilometri di concerti, performance teatrali, reading, installazioni, convegni, mostre, spettacoli e scenografie, tutto in rosa. Perché il rosa è il colore che racconta la riviera come luogo di incontro, ospitalità e gentilezza, luogo delle relazioni e dei sentimenti a “misura d’uomo” dove è ancora forte il senso di appartenenza a una comunità capace di accogliere. Ogni località interpreta il tema in modo creativo e unico per regalare al pubblico una notte di intense emozioni.

E allora, dopo il successo dell’anno scorso, Pesaro aderisce nuovamente e lo fa seguendo il suo dna più profondo, centrando il programma sulla cultura con eventi di qualità. Dunque spazio grandissimo alla musica in declinazioni diverse – corni delle Alpi e cornamuse, Nada, il tributo ai Pink Floyd -, all’arte, alla poesia, alla meditazione a Palazzo Mosca per l’occasione aperto fino alle 3 di notte, al percorso notturno guidato da Gioachino Rossini che di mondanità e bella vita si intendeva davvero. Al Molo di Levante, un doppio evento “memorabile” – al tramonto e all’alba – , pensato da Marco Mencoboni: musicisti che suoneranno i loro fragorosi strumenti a distanze impossibili, uniti dalla musica ma separati dal mare. E poi monumenti in rosa e gli immancabili fuochi di mezzanotte, uno spettacolo che accade in contemporanea illuminando di rosa il cielo di tutta la riviera.

Un programma ricchissimo che copre tutta la città tra centro e mare per arrivare fino a Fiorenzuola di Focara perché la bellezza del San Bartolo non poteva mancare nella bella notte pesarese. Un pacchetto di iniziative che nasce dalla collaborazione attiva delle attività commerciali e degli stabilimenti balneari di viale Trieste, Porto, Baia Flaminia, Sottomonte che offrono proposte diverse in rosa, tutte da cogliere, con orari che si potranno protrarre fino alle 3 nella zona di viale Trieste e fino alle 5 per Baia Flaminia, Porto e Sottomonte. Il programma aggiornato delle iniziative potrà essere consultato su www.turismopesaro.it.

Se è Notte Rosa, anche i musei comunali tirano tardi per chi vuole sperimentarli sotto una luce e un’atmosfera decisamente diverse. Dopo il consueto orario mattutino (10-13 ingresso regolare), Palazzo Mosca e Casa Rossini saranno aperti dalle 16.30 alle 3.00 (in questa fascia oraria, ingresso libero con card Pesaro Cult). Anche l’area archeologica di via dell’Abbondanza sarà aperta dalle 16.30 a mezzanotte (in questa fascia oraria: ingresso libero con card Pesaro Cult: il mattino 10.30-12.30 Ingresso regolare). Per tutte e tre le strutture, l’ingresso è gratuito fino a 19 anni; info 0721 387541; www.pesaromusei.it.

Programma

< ore 18.30 Musei Civici di Palazzo Mosca  Posti a sedere Presentazione dell’ultimo libro di Maggie Van Der Toorn, autrice di racconti e di sceneggiature per cinema e teatro, attiva in Italia dal 1980. Performance con letture di Alessandra Giardina, regia Giorgio Santi, soprano Samantha Faina, voce e chitarra Luca Rossi. ingresso libero

< ore 19  Biblioteca San Giovanni  “Carta Canta”  mostra di Abel Zeltman  Inaugurazione con performance musicale dei maestri Matteo Antonietti e Ravena Abdyli della Tango Feroz Academy.

ore 21

< Molo di Levante Nel mondo di nettuno, dal tramonto all’alba

Tra mari e monti, il suono della montagna si specchia sul mare. Martin Mayes, il corno delle Alpi

Martin Mayes corno delle alpi, tromba di caccia

Roberto Paci Dalò cornamusa scozzese

Massimiliano Dragoni campane e percussioni

Alta Cappella di Anonima Frottolisti

Ludovico Mosena bombarda e dulciana

Alessio Nalli bombarda e cornamusa

Danilo Tamburo trombone

Luigi Germini trombone

< piazzale della Libertà  PINK FLOYD, LA STORIA, LA LEGGENDA

Rossini Pop Orchestra

DNA Pink Floyd Tribute Band

Claudio Salvi, concept e testi

Roberto Molinelli, direttore e arrangiatore

Another brick in the wall, Shine on you crazy diamond, Wish you were here e tanto altro ancora.

I successi dei Pink Floyd con i video originali e il racconto di uno straordinario capitolo della storia della musica

ore 21.30

< Musei Civici di Palazzo Mosca Tutte le cose sono uno

Poesia in forma di band dal libro “Tutte le cose sono uno” di Lella De Marchi. Spettacolo sperimentale tutto al femminile che unisce musica, poesia, recitazione, teatro. I racconti sono recitati con l’accompagnamento di due violini, in inedita versione elettrica, e da un basso elettrico.

Testi e voce recitante: Lella De Marchi

Violino elettrico: Roberta Bassi

Violini elettrico: Elena Santini

Basso elettrico: Lucia Piacentini Lazzari

Ingresso libero

< Fiorenzuola  di  Focara  Assenzio in rosa

Recital del Teatro Accademia “La fata verde”. Degustazione con assenzio, pesca di Montelabbate e prodotti enogastronomici

< h 21.45 piazza del Popolo  Rocky 40

L’anteprima della 52° Mostra Internazionale del Nuovo Cinema è dedicata al film Rocky di John G. Avildsen, a 40 anni dalla sua uscita al cinema.

< ore 22 cortile di Palazzo Ricci  Word  Slam 4.51  Competizione in versi e parole per aspiranti poeti e scrittori (info e iscrizioni lefogliedoro@libero.it)

ore 22.30

< piazzale della Libertà  Nada & A Toys Orchestra  Nada presenta il suo ultimo album  “L’amore devi seguirlo”

<  Musei Civici di Palazzo Mosca Relax e meditazione 432 per corpo e mente

Seduta di meditazione e allenamento alla distensione per combattere lo stress attraverso semplici movimenti yoga, accompagnati da un sottofondo musicale con una frequenza sonora particolare: 432 Hertz. Tutto quello che possiamo udire è generato da vibrazioni che si misurano in Hertz (oscillazioni al secondo) e molti studi dimostrano che l’universo vibra in 432, frequenza cui vengono associati diversi benefici psicofisici che si possono sperimentare.

Ingresso libero

< ore 24 piazzale della Libertà Fuochi in rosa. Lo straordinario fenomeno dei fuochi artificiali su tutta la Riviera

> ore 00.20 piazzale della Libertà The Faccions

> ore 1.00 piazzale della Libertà  Duo Bucolico Antonio Ramberti e Daniele Maggioli

< ore 2.00 Casa Rossini – Palazzo Mosca Notturno rossiniano

Un percorso in compagnia di Gioachino che accoglie il pubblico nella sua dimora per accompagnarlo a Palazzo Mosca alla scoperta delle collezioni museali.

ingresso libero con card Pesaro Cult

sabato 2 luglio ore 5.00 Molo di Levante

Nel mondo  di  nettuno,  dal tramonto all’alba Tra mari e monti, il suono della montagna si specchia sul mare.  Martin Mayes, il corno delle Alpi

Martin Mayes corno delle alpi

Roberto  Paci  Dalò  clarinetti

Info www.pesarocultura.it, www.turismopesaro.it

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: