A Mombaroccio l’albero da Guinness di 194 metri

arà realizzato lungo la via principale del paese da circa 200 allievi della sezione di Mombaroccio dell’Istituto comprensivo “Pirandello” di Pesaro, utilizzando gessetti colorati

A Mombaroccio l’albero da Guinness di 194 metri

Sarà realizzato lungo la via principale del paese da circa 200 allievi della sezione locale dell’Istituto comprensivo “Pirandello” di Pesaro, utilizzando gessetti colorati. L’iniziativa in occasione della “Festa degli Alberi e dei prodotti tipici locali” di sabato 7 e domenica 8 maggio, promossa dalla Pro loco con vari patrocini e la collaborazione di numerose scuole. Tra le novità, il “Giardino dei Riciclosauri” e tanti laboratori

A Mombaroccio l’albero da Guinness di 194 metri

MOMBAROCCIO –  Torna sabato 7 e domenica 8 maggio a Mombaroccio la “Festa degli alberi e dei prodotti tipici locali”, all’insegna dell’ambiente, degli alberi e dei fiori, con i migliori florovivaisti del territorio e spazi dedicati all’artigianato artistico, musica, animazione, laboratori per grandi e piccini ed eccellenze gastronomiche.

Promossa dalla pro loco di Mombaroccio con i patrocini di Comune, Provincia di Pesaro e Urbino, Regione Marche (Consiglio regionale), Unpli (Unione nazionale delle pro loco d’Italia) e Assam, la manifestazione presenta importanti novità, come l’albero di 194 metri che venerdì 6 maggio sarà realizzato lungo la via principale del paese da circa 200 allievi della sezione di Mombaroccio dell’Istituto comprensivo “Pirandello” di Pesaro, utilizzando gessetti colorati. Disegnato da Chiara Scalcon della II A della “Pirandello” di Pesaro nell’ambito di un progetto di partenariato europeo, l’albero diventerà il nuovo logo della festa, che vede una sempre maggiore collaborazione e partecipazione delle scuole, da quella dell’infanzia “Il Castello delle Meraviglie” alla primaria “Mombaroccio”, dalla secondaria di primo grado “Barocci” al liceo artistico “Mengaroni” di Pesaro.

“Un albero da Guinness dei primati”, ha commentato il presidente della Pro loco di Mombaroccio Damiano Bartocetti che ha evidenziato come grazie all’unione di tante forze, quest’anno sia stato messo a punto un programma articolato, con numerosi laboratori, iniziative e proposte di carattere ambientale”.

Proprio sulla valenza ambientale si è soffermato il presidente della Provincia Daniele Tagliolini: “Quella di Mombaroccio – ha detto – è una pro loco che ha saputo dettare nuovi impulsi sul versante della sostenibilità, con un approccio al territorio e progettualità nuove. Il mondo della scuola può intercettare nuovi canali di comunicazione ed è sempre positivo veder mettere in campo azioni importanti per l’ambiente, come quelle legate alla piantumazione degli alberi”. Non a caso l’obiettivo principale della “Festa degli Alberi”, come ribadito anche dal rappresentante del Comune di Mombaroccio Dante Cecchini, è quello di “sensibilizzare le nuove generazioni al rispetto della natura e dell’ambiente, con un uso accurato delle risorse naturali, nel rispetto del territorio”.

Alla conferenza stampa sono intervenute anche la dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo “Pirandello” di Pesaro Cinzia Biagini (“quest’anno la partecipazione delle scuole è diventata collaborazione, coinvolgendo sia primarie che secondarie per offrire qualcosa di diverso e divertente ai bambini che verranno alla festa”), la dirigente scolastica del “Mengaroni” di Pesaro Serena Perugini (“bene l’apertura al territorio, saremo presenti con gli studenti per supportare le iniziative laboratoriali”), la docente di Arte della “Pirandello” Beatrice Vincenzi, insegnante della giovane che ha realizzato il disegno dell’albero. “L’albero significa pace, amore, libertà – ha spiegato l’autrice Chiara Scalcon –, ma anche benessere e unione”. Tra le particolarità: nella chioma, nel tronco e nelle radici troviamo le 7 bandiere dei paesi partner del progetto europeo, che ha visto l’istituto “Pirandello” capofila.

IL PROGRAMMA

Ma vediamo il programma della festa, che quest’anno ha per protagonista l’olivo, pianta regina del territorio da cui oltre all’olio di qualità si ricavano manufatti artistici di pregio. Sabato 7 alle ore 10, al Teatro comunale di Mombaroccio, si terrà il convegno “Storia di Mombaroccio. Dal Basso Medioevo al Rinascimento”, a cura degli alunni della scuola secondaria di primo grado “F.Barocci”. Sempre sabato dalle 16 alle 19 e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19 sarà possibile visitare “Il giardino dei Riciclosauri” (nel giardino di Palazzo Del Monte), 10 statue a grandezza naturale di dinosauro, di cui almeno 5 costruite con materiale riciclato, dal legno al vetro fino alle lattine e alle pile. Altro appuntamento da non perdere, sabato (ore 16/19) e domenica (ore 15/19), all’interno del giardino retrostante il Museo della Civiltà Contadina: “Gli Arcieri del Liocorno” di Fano faranno dimostrazioni di tiro con l’arco, consentendo al pubblico di esercitarsi. In programma anche laboratori di riciclo creativo a cura di “Fiorincanto” (sabato 16/18 e domenica 10/12 e 15/19) e laboratorio di lavorazione del legno a cura di Luca Manieri (sabato dimostrazione e domenica laboratorio ore 10-12 e 15- 19). Altri laboratori vedranno protagonisti gli studenti domenica dalle 16 alle 17, mentre sempre domenica, alle ore 17, i ragazzi del corso di teatro si esibiranno in uno spettacolo al Teatro comunale. In entrambe le giornate per le vie del borgo ci sarà la musica di Menco Dj, mentre domenica alle 18 sarà presente anche la Banda di Candelara. Spazio pure alle mostre: nel Chiostro di San Marco sarà allestita una mostra di piante con esemplari autoctoni e non, mentre disegni ed elaborati delle scuole di Mombaroccio sul tema dell’albero saranno esposti nella Chiesa di San Marco. Lungo via Del Monte e in Piazza Barocci mercatino di artigiani del legno, prodotti tipici dell’enogastronomia, oltre a fiori e piante. La festa è ad ingresso libero. Previsto un servizio navetta gratuito dai principali parcheggi del Comune.  (g.r.)

 Questo il video della conferenza

https://youtu.be/RATFSXIo5AI

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: