Una Videx tornata grande fa suo il derby

Una Videx tornata subito grande fa suo il derby

La squadra di Grottazzolina s’impone con convinzione alla Medea Montalbano Macerata. Consolidato il secondo posto in classifica, continua la cavalcata vincente verso il sogno promozione

Una Videx tornata grande fa suo il derby Una Videx tornata grande fa suo il derbyUna Videx tornata grande fa suo il derby

MACERATA – Vince e convince la M&G Videx Grottazzolina, che nel prestigioso palcoscenico del Fontescodella di Macerata porta a casa i 3 punti grazie ad un netto 3-0 rifilato ai cugini della Medea Montalbano Macerata. 3 punti pesanti per la squadra di Massimiliano Ortenzi, che può così consolidare il secondo posto e continuare la sua cavalcata vincente verso il sogno promozione.

La Videx si presenta in campo con il suo sestetto tipo: Cecato-Hendriks la diagonale palleggiatore-opposto. Vecchi e Paris (finalmente recuperato) gli schiacciatori-ricevitori, Salgado e Tomassetti i centrali, Gabbanelli libero.

Partono subito bene i grottesi, grazie ai servizi di Riccardo Vecchi e ai muri di Daniele Tomassetti (3-0), poi si procede punto a punto fino all’allungo firmato Cecato (muro vincente) e Salgado (due ace consecutivi): 9-4. Al secondo time-out tecnico del primo parziale, la Videx è avanti 16-12 e si porta sul 20-13 con un diagonale vincente di Hendriks da posto 2. La Medea prova a rimanere in scia con un break di 4-0, ma gli ospiti rispondono con Claudio Paris, che da posto 4 fa sentire la sua voce: 23-19. Chiude il set un errore al servizio dei padroni di casa, per il 25-20 Videx.

Più combattuto il secondo parziale: Vecchi a muro porta i grottesi avanti 6-4 ma la Medea ricuce lo strappo e mette a segno un break di 6-1 (10-7 Montalbano, mani-out da posto 6 di Marra). La Videx insegue, Paris soffre al servizio, le percentuali in ricezione calano drasticamente (sarà 44% alla fine del set), ma un muro di Salgado e tre errori dei maceratesi mandano la Videx a +2 al secondo tempo tecnico di riposo: 16-14. All’insegna dell’equilibrio la fase finale del set, le due squadre lavorano bene sul cambio palla e restano in parità fino al 23-23, quando Riccardo Vecchi con due attacchi da posto 4 chiude i giochi e manda tutti al cambio campo. 25-23 Videx.

Show Videx nel terzo set, con i ragazzi di Ortenzi che, sotto 7-5, piazzano un parziale di 7-1, caratterizzato dalle alzate del libero Gabbanelli e dagli attacchi di Paris. Tomassetti si dimostra efficace al servizio ed Hendriks in attacco, i muri di Salgado e Vecchi in prima linea sono devastanti: 16-10 Videx. Montalbano riduce il vantaggio (17-14), ma sul 20-15 si presenta sulla linea dei 9 metri un inarrestabile Riccardo Vecchi, che non fallisce un solo colpo e mette in difficoltà la ricezione avversaria. Sul 21-15 si invertono addirittura i ruoli in casa Videx: gran difesa di Cecato e alzata di Gabbanelli per Paris che chiude da posto 4. Vecchi confeziona il punto del 23-15 difendendo e attaccando poi in pipe. Il muro di Tomassetti porta la Videx al match ball. Chiude Paris 25-16 ed è festa per i tifosi di Grotta, che hanno invaso la ex curva nord della Lube al Fontescodella. La Videx ha recuperato le sue certezze ed è tornata a giocare da vera squadra.

MEDEA MONTALBANO MACERATA – M&G VIDEX GROTTAZZOLINA 0-3

M&G VIDEX GROTTAZZOLINA: Vecchi 10, Tomassetti 6, Hendriks 10, Paris 10, Salgado 13, Cecato 1, Gabbanelli (l), Minnoni 8. N.e.: Minnoni, Girolami, Pison, Thiaw, Brandi. All. Ortenzi – Cruciani.

MEDEA MONTALBANO MACERATA: Del Gobbo, Molinari 4, Di Florio 8, Paterniani 9, Fiori 6, Sarnari, Cacchiarelli (l), Marra 7, Gaetano, Scuffia, Lentini 1, Medei. N.e.: Cenci. All. Giannini – Marzi.

Arbitri: Mazzocchetti – Tucci.

Parziali: 20-25, 23-25, 16-25.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: