Cristina Donà e Isabella Ragonese mercoledì ad Ancona

Cristina Donà  e  Isabella Ragonese mercoledì ad Ancona

Nell’ambito della X edizione del Concerto Donna Cisl. Appuntamento alle ore 21 nell’Aula Magna di Monte Dago dell’Università Politecnica delle Marche

Cristina Donà  e  Isabella Ragonese mercoledì ad Ancona

ANCONA – Italia Numbers, reading concerto ideato dall’attrice Isabella Ragonese, con canzoni e musiche a cura di Cristina Donà,  domani mercoledì 13 aprile, ad Ancona,   ore 21,00  Aula Magna di Ateneo dell’Università Politecnica delle Marche Monte Dago, in occasione della  la  X edizione del Concerto donna, tradizionale appuntamento di musica e parole, promosso e organizzato dalla Cisl e patrocinato dal  Comune di Ancona,  Regione Marche e  Università Politecnica delle Marche. Ingresso gratuito. Italia Numbers è un viaggio in Italia con la radio accesa, raccontata attraverso le parole tratte dal testo teatrale di Stefano Massini “L’Italia s’è desta” e da “Manuale per ragazze di successo” di Paolo Cognetti, scandito dalla voce di Isabella Ragonese e dalla musica di Cristina Donà. Frammenti, tracce di storie italiane, di italiane, che parlano di una violenza in crescita allarmante. Le artiste, fondendo parole e musica, raccontano l’Italia e la condizione della donna.  Lo spettacolo, creazione originale per il Giardino della Memoria, è stato presentato su Radio3 RAI in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Un reading concerto scelto dalla Cisl Marche, per questa edizione regionale 2016, proprio  « per riflettere sulla condizione sociale delle donne attraverso la musica, il canto, le arti in genere, capaci, oltre la retorica, di suscitare emozioni, scuotere coscienze, muovere idee, attivare percorsi.  –  spiega Cristiana Ilari, responsabile Pari Opportunità della CISL Marche –   Italia Numbers rappresenta sicuramente un’occasione in questo senso: un grandangolo attraverso musica e testi su storie, ritratti, casi femminili, in cui si parla alla fine di una sola donna che è peraltro il collage dei dettagli dei volti delle due protagoniste. Con   questo spettacolo – continua  Cristiana Ilari –  vogliamo condividere una narrazione che ci riguarda, ci appartiene, si incarna nella storia di tante di noi.  Attraverso le artiste si percorre un vero e proprio viaggio nella vita delle donne in cui riconoscere e riconoscersi nelle sfide, nelle debolezze, nelle censure che vengono costruite su noi donne e che a volte ci costruiamo da sole. – conclude Ilari – Le storie raccontate parlano di violenza, di lavoro, di scelte, di obblighi. Insomma di vita. »  Durante la serata, presso l’atrio dell’Aula Magna Monte Dago,  saranno esposte le opere di Anna di Cicco di Osimo, Eleonora Polverini di Ancona, Patrizia Giacomini di Ascoli Piceno e Rita Soccio di Recanati,  artiste marchigiane che  accompagneranno  il pubblico  in  un breve viaggio sulla figura femminile nell’arte: dalla donna idealizzata, fragile creatura e incarnazione di bellezza,  alla donna segnata dall’esperienza di un tragico vissuto, come la violenza subita da Artemisia Gentileschi, alla donna-guerriero proiezione del maschile e del femminile fino alla lucida riflessione sulla violenza subita da bambine-Lolita da parte dello showbusiness contemporaneo.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: