Simone Cristicchi omaggia la fisarmonica

Simone Cristicchi omaggia la fisarmonica

Dopo l’emozionante concerto in miniatura, la visita del cantautore al cuore di Castelfidardo ed al suo museo

Simone Cristicchi omaggia la fisarmonica Simone Cristicchi omaggia la fisarmonica Simone Cristicchi omaggia la fisarmonica

CASTELFIDARDO – L’atmosfera intima, complice ma anche scatenata e stimolante dell’On Stage club, dove ha regalato una serata ricca di storie, emozioni e canzoni, un concerto in miniatura in cui ha sentito forte – per sua stessa ammissione – “l’affetto e la partecipazione del pubblico”. E all’indomani mattina, prima di partire per un’altra tappa (Bologna) del tour, un tuffo nel centro storico con la visita al Palazzo delle Esposizioni e al Museo della fisarmonica scattando foto e firmando autografi ai tanti che lo hanno riconosciuto. Più amico che “ospite” di Castelfidardo – ove era già stato protagonista nel 2011 della “Notte Rosa” – il cantautore romano Simone Cristicchi è stato accolto stamane dal sindaco Mirco Soprani e dal direttore artistico del Premio internazionale di fisarmonica Christian Riganelli, che l’hanno guidato allo scoperta dello scrigno d’arte e cultura di via Mordini fedele custode della storia dello strumento. Accompagnato da Giampiero Bartolini e dalla band (fra cui il fisarmonicista Riccardo Ciamarellari), Cristicchi ha ascoltato e osservato con interesse, sottolineando l’importanza di “trasmettere la memoria e l’arte dei costruttori”, definendoli alla stregua di fantastici “maghi ed alchimisti” capaci di generare esemplari unici, personalizzati e sempre di elevata qualità.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: