I grandi dell’atletica ad Ancona per i campionati italiani indoor

I grandi dell’atletica ad Ancona per i campionati italiani indoor 

Sabato 5 e domenica 6 marzo, il capoluogo delle Marche ospita la massima rassegna tricolore in sala per la nona volta

I grandi dell'atletica ad Ancona per i campionati italiani indoor ANCONA – Si torna ad Ancona per i Campionati Italiani Assoluti Indoor. Nel prossimo weekend, sabato 5 e domenica 6 marzo, il capoluogo marchigiano ospiterà l’edizione numero 47 della massima rassegna nazionale in sala. Per la nona volta in riva all’Adriatico, dopo quelle organizzate nel triennio 2005-2007 e poi dal 2010 al 2014, mentre nel 2015 la manifestazione si è svolta a Padova. Tra pista e pedane del Palaindoor anconetano, sono annunciati nelle gare individuali 444 atleti (207 uomini e 237 donne) in rappresentanza di 116 società, oltre a una trentina di staffette 4×200 metri. Nelle due giornate saranno in palio 26 titoli, 13 maschili e altrettanti femminili, ma anche gli scudetti dei Campionati Italiani Indoor di Società conquistati l’anno scorso dai reatini della Studentesca CaRiRi e dalle milanesi della Bracco Atletica. L’evento sarà l’ultima occasione in cui si potrà puntare agli standard richiesti per la partecipazione ai Mondiali Indoor di Portland (USA, 17-20 marzo). In campo femminile, la partecipazione maggiore è prevista sui 60 metri con 41 velociste e al maschile nei 400 con 28 atleti. Nella stagione 2016 del Palaindoor di Ancona si sono già svolte tre rassegne tricolori: juniores-promesse (6-7 febbraio), allievi (13-14 febbraio) e master (26-28 febbraio), poi dal 29 marzo al 3 aprile toccherà ai Campionati Europei Master indoor.
I PROTAGONISTI – Una delle gare più attese sarà quella di salto in alto maschile che vede iscritto l’atleta di casa Gianmarco Tamberi (Fiamme Gialle), primatista italiano assoluto e leader mondiale dell’anno con 2,38 a Hustopece (Rep. Ceca), insieme a Marco Fassinotti (Aeronautica), salito a 2,35 in questa stagione, e al vicecampione europeo indoor Silvano Chesani (Fiamme Oro). Da seguire anche la prova femminile con Alessia Trost (Fiamme Gialle), argento continentale al coperto, terza nelle graduatorie mondiali del 2016 a quota 1,95. Nel salto triplo si prepara a tornare in azione Fabrizio Donato (Fiamme Gialle), bronzo olimpico della specialità, mentre nel lungo è annunciata la partecipazione fra gli altri di Andrew Howe (Aeronautica), da poco rientrato alle competizioni come lo sprinter Michael Tumi (Fiamme Oro), bronzo europeo 2013 nei 60 metri indoor.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it