A Treia una manifestazione per dire no alla guerra

A Treia una manifestazione per dire no alla guerra

A Treia una manifestazione per dire no alla guerra

Una iniziativa per sensibilizzare la popolazione sui rischi di un nuovo intervento contro la Libia e sulla partecipazione italiana  a qualsiasi altri conflitto

A Treia una manifestazione per dire no alla guerra

TREIA – La sera del 12 marzo il Circolo vegetariano VV.TT. ha organizzato, nell’ambito di una manifestazione nazionale, una “Standing Meditation” davanti al monumento ai caduti in Piazza della Repubblica per sensibilizzare la popolazione sui rischi di una  nuova guerra contro la Libia e sulla partecipazione italiana  a qualsiasi altra guerra.

Sono stati distribuiti volantini in cui si evidenzia  l’assoluta incongruenza a perseguire una politica bellicistica, soprattutto in questo periodo di crisi in cui l’Italia versa. In Italia le spese militari, ammontano ogni anno a oltre 27 miliardi di euro. Sono soldi sottratti ai lavoratori, alle pensioni, alle spese sociali. Soldi destinati a creare fame, disastri e guerre nel mondo. E non solo questo… abbiamo visto le conseguenze della guerra di Libia del 2011 con le migliaia di profughi in continuo arrivo sulle nostre coste e con le migliaia di morti per la guerra civile ancora in corso nell’ex Colonia. Un’altra guerra porterebbe altri disastri  e gioverebbe solo alle multinazionali che speculano sulla morte.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: