Domenica a Loreto la festa delle Pro loco marchigiane

Domenica a Loreto la festa delle Pro loco marchigiane. L’evento presentato in Regione dall’assessore Moreno Pieroni

Domenica a Loreto la festa delle Pro loco marchigianeANCONA – Un esercito di volontari dediti all’accoglienza e alla promozione turistica del territorio: a loro è dedicata la “Festa per le Pro Loco Marchigiane”, che si svolge a Loreto domenica 21 febbraio.

Seconda edizione per l’evento presentato questa mattina in Regione dall’assessore al Turismo, Moreno Pieroni, insieme al vicepresidente del Consiglio, Claudio Minardi e Mario Borroni, presidente Unpli Marche. Sarà una giornata conviviale in uno dei luoghi simbolo della regione come la città lauretana per riconoscere il grande impegno delle pro loco nel promuovere il territorio e sensibilizzare ad un turismo sostenibile.

“Si celebrano ideali condivisi con un momento di festa e aggregazione dedicata alle Pro Loco che sono – specifica l’assessore Pieroni – sempre più punto di riferimento per la Regione in ambito turistico e risorsa insostituibile per le comunità locali. Associazioni di volontari preparati e seri che giocano un ruolo estremamente importante per l’offerta turistica delle Marche contribuendo alla valorizzazione del nostro territorio e al rafforzamento dell’accoglienza”. Un impegno trasversale verso le Pro Loco tra Giunta e Consiglio per far crescere il comparto del turismo “grande opportunità e volano economico per la regione dotata di un territorio straordinario, ricca di cultura, arte, storia e tradizioni che le Pro Loco, con il loro straordinario impegno, contribuiscono attivamente a valorizzare e promuovere”, ha rimarcato il vicepresidente Minardi.

Il Comitato Unpli Marche – ha spiegato Mario Borroni – è formato da circa 220 Pro Loco con un totale di 18.000 soci volontari che gestiscono numerose attività sia individualmente che in collaborazione con altre associazioni ed enti pubblici.

Dopo il notevole successo della prima edizione, la Festa della manifestazione dedicata agli uomini e le donne che quotidianamente si impegnano per la loro associazione, si svolge in collaborazione con la Pro Loco di Loreto e il Rettore della Santa Casa.  L’iniziativa ha ricevuto il patrocinio della Regione Marche e quello della Camera dei Deputati.

La giornata sarà ricca di appuntamenti e vedrà la partecipazione di Monsignor Giovanni Tonucci, Arcivescovo – Prelato di Loreto e delegato pontificio per il santuario, che alle ore 11:30 celebrerà la messa in Basilica. Nel momento dell’Offertorio, ogni Pro Loco con abiti tradizionali locali o abiti delle rievocazioni storiche offrirà un prodotto tipico legato al proprio territorio di appartenenza. Parteciperanno anche i Sindaci che accompagneranno le Pro Loco con i Gonfaloni di ciascun Comune. Durante la manifestazione il comitato UNPLI Marche consegnerà ai presenti il libro “Identità e Cultura del Territorio” a cura dell’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia. La banda musicale del Comune di Loreto, il gruppo folkloristico “Ortensia” (FM) e gli Sbandieratori della Rievocazione storica “Contesa dello Stivale” di Filottrano (AN) accompagneranno l’evento con musica e spettacoli.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it